La Puglia che suona

Alessandro Licchetta
TRIO ESPERIA

 28 Luglio 2021 21:15

 Hotel "La Terrazza" (Barletta)

Alessandro Licchetta – pianoforte

TRIO ESPERIA

Elena Di Felice – violino

Elia Ranieri – violoncello

Cristina di Lecce – pianoforte


Programma


ALESSANDRO LICCHETTA

Ludwig van Beethoven (1770 – 1827)
Sonata n. 21 op. 53 “Waldstein” in Do maggiore

 

Maurice Ravel (1875 – 1937)
Valses nobles et sentimentales


TRIO ESPERIA

Ludwig van Beethoven (1770 – 1827)
Trio op. 1 n. 2 per violino, violoncello e pianoforte

Curriculum

Alessandro Licchetta
Nato a Tricase (LE) nel dicembre 1993, ha dimostrato sin da giovanissimo uno spiccato interesse verso lo studio del pianoforte, avviato all’età di cinque anni. Ha studiato dapprima con il M° Luigi Nicolardi, successivamente con il M° Adalberto Protopapa presso l’Accademia Musicale del Salento. Ha conseguito la Laurea di I Livello in Pianoforte con il massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio “P. I. Tchaikovsky” di Nocera Terinese sotto la guida del M° Filippo Arlia e la Laurea di II livello in Pianoforte Cameristico con il massimo dei voti, la lode e la menzione presso il Conservatorio “T. Schipa” di Lecce nella classe del M° Corrado De Bernart e nella classe di Musica da Camera del M° Francesco Libetta. Attualmente frequenta il corso di perfezionamento presso l’Accademia Musicale Pescarese sotto la guida del M° Pasquale Iannone.
Ha vinto numerosi concorsi di portata nazionale e internazionale, risultando spesso vincitore di categoria, conseguendo il 1° premio al Concorso musicale internazionale “Erik Satie” di Lecce nel 2016 e al Concorso pianistico internazionale “Giuseppe Piliego” di Brindisi nel 2018 e il 1° Premio Assoluto al Concorso Musicale Nazionale “Premio Bernstein” di Alliste (LE) e al Concorso Musicale Nazionale “Il Terzo Suono” di Acquarica del Capo (LE) nel 2013, al Concorso Musicale Internazionale “La Vallonea” di Tricase (LE) e al Concorso Musicale Internazionale “Le Nouveau Jongleur” di Ruffano (LE) nel 2015, al Concorso Musicale Internazionale “Giuseppe Tricarico” di Gallipoli nel 2016 e nel 2017, al Concorso Musicale Internazionale “Salento Music Competition” di Ruffano (LE) nel 2016 e nel 2019 e al Concorso internazionale di musica classica e jazz “Trofeo San Lazzaro” di Gallipoli LE nel 2018 e nel 2019. È, inoltre, risultato vincitore del Premio della Critica al Concorso Musicale Internazionale “Giuseppe Tricarico” di Gallipoli nel 2015 e al Concorso Musicale Internazionale “Salento Music Competition” di Ruffano (LE) nel 2019 in duo con il violista Cristian Musio, vincitore del Premio per la Migliore Interpretazione al Concorso Musicale Internazionale “La Vallonea” di Tricase (LE) nel 2016 e Vincitore Assoluto di Edizione al Concorso Musicale Internazionale “Le Nouveau Jongleur” di Ruffano (LE) nel 2015, al Concorso Musicale Internazionale “Salento Music Competition” di Ruffano (LE) nel 2016, al Concorso Musicale Nazionale “Carmelo Preite” di Presicce (LE) nel 2017, vincendo in quest’ultimo anche il Premio Pianoforte per una pubblicazione discografica di brani per pianoforte del compositore presiccese Carmelo Preite, e al Concorso internazionale di musica classica e jazz “Trofeo San Lazzaro” di Gallipoli nel 2019 in duo con il violista Cristian Musio.
Ha partecipato a Masterclass di perfezionamento con i Maestri Francesco Libetta, Adalberto Protopapa, Aldona Budrewicz-Jacobson, Gianfranco Sannicandro, Aylen Pritchin, Egon Mihajlović, Vladimir Mlinarić, Franco Mezzena, Pasquale Iannone.
Si è esibito, come solista o in formazione da camera, nell’ambito di diversi festival ed enti concertistici, quali, tra gli altri, il “Tithonos Festival” a Vaste (LE); il “Festival Terra tra due mari” a Gallipoli presso il Castello Angioino; la “Camerata Musicale Salentina” a Castro presso il Castello Aragonese; a Lecce il “Maggio Salentino” presso il Teatro Apollo, il “Festival del XVIII Secolo” presso la Fondazione Palmieri, “Strade Maestre” presso i Cantieri Teatrali Koreja, gli Amici della Lirica, i “Concerti del Conservatorio” presso l’Auditorium del Conservatorio “T. Schipa”; a Martina Franca “PianoLab”, oltre ad essersi esibito diverse volte presso la Fondazione Grassi; ad Acquaviva delle Fonti “Musica al Miulli”; a Cosenza il “CosenzaPianoFest” presso la Sala Quintieri del Teatro Rendano; a Milano “Piano City” presso la Casa degli Atellani con il pianista Francesco Libetta; a Salisburgo presso la Steinway Saal del Musikum. Ha, inoltre, collaborato con l’Orchestra Filarmonica Valente diretta dal M° Giuseppe Guida, con la quale ha eseguito il Concerto n. 21 K 467 di Mozart, e con il Balletto del Sud. Nel maggio di quest’anno è previsto il suo debutto in Spagna presso la Fundación Eutherpe di León.
È stato Direttore Tecnico, per conto dell’Associazione Seraphicus di Nardò, della Prima Edizione del Concorso Musicale Internazionale “Premio Vittoria De Donno” tenutosi a Lecce dal 4 all’8 giugno 2018.
È socio fondatore e Presidente dell’Associazione di Promozione Sociale Eleusi di Corsano (LE).
Oltre agli studi musicali, ha conseguito la Laurea Magistrale in Giurisprudenza presso l’Università del Salento e successivamente l’abilitazione alla professione forense.
Attualmente è docente di Pianoforte presso la scuola secondaria ad indirizzo musicale di Alessano.

Elena Di Felice
Nata a Pescara nel 1983, ha iniziati gli studi del violino all’età di sette anni, per poi proseguirli privatamente a 13 anni con M° Maryse Regard.
Ha conseguito nel luglio 2009 la laurea di Triennio di I livello e nel novembre 2011 il Biennio di II livello in Violino, entrambi conseguiti con il massimo dei voti presso il Conservatorio di Musica “Santa Cecilia” di Roma sotto la guida del M° Pasquale Pellegrino.
Ha frequentato numerosi corsi di perfezionamento solista con: M° Pasquale Pellegrino, M° Ettore Pellegrino, M° Carlo Parazzoli, M° Ilya Grubert; e corsi di preparazione orchestrale con l’Orchestra Giovanile Abruzzese, e durante i corsi estivi di Campli (TE) nell’agosto del 2013 ha avuto l’occasione di esibirsi da solista accompagnata dall’Istituzione Sinfonica Abruzzese.
Ha collaborato in qualità di violinista con numerose orchestre, tra cui: Orchestra Petruzzelli di Bari, Orchestra Sinfonica Abruzzese, Orchestra Haydn di Trento e Bolzano, Orchestra Roma Sinfonietta, Orchestra Giovanile Abruzzese, International Chamber Ensemble, Orchestra del Conservatorio di “Santa Cecilia” di Roma, Nova Amadeus, Orchestra dell’Accademia Pescarese, Orchestra Giovanile di Uto Ughi nella quale si è esibita da solista in uno dei concerti del Festival “Uto Ughi” per Roma 2009.
Ha partecipato a vari concerti e festival all’estero in occasioni di varie tournée anche sotto la direzione del M° Ennio Morricone.

Elia Ranieri
Diplomato in violoncello presso il Conservatorio “N. Piccinni” di Bari sotto la guida del M° Gianlorenzo Sarno, si è perfezionato con il M° Luigi Piovano, (corso annuale di Bari; Festival musicale Piceno di Falerone nel ‘93; corso annuale presso l’Accademia W. A. Mozart” di Alba Adriatica negli anni ‘94-‘95 e ‘95-‘96; Roccaraso in musica nel ‘95 e ‘96; Festival di Giulianova” nel‘96).
Nel ‘95 ha partecipato da “effettivo” ad un corso Masterclass tenuto dal M° Radu Aldulescu a Tortoredo e nell’anno scolastico ‘97-‘98 ha svolto tirocinio nella classe del M° Nicola Fiorino presso il Conservatorio “N: Piccinni” di Bari. Ha fatto parte di diverse orchestre da camera e sinfoniche quali: “Amadeus” di Roma; “Harmonia” coro ed orchestra dell’Ateneo di Bari “Time Zones ensamble” di Bari, “Cappella S. Teresa dei Maschi” di Bari; “Nuova Filarmonica Europea”; “Orchestra sinfonica e filarmonica della Provincia di Matera”; “Orchestra del Teatro Petruzzelli”; “Orchestra Giovanile della Regione Puglia”; Orchestra da camera “Tommaso Traetta”,Orchestra I.C.O. della “Magna Grecia”; “Collegium Musicum”; “Società dei concerti di Bari”, Orchestra del teatro Giuseppe Verdi di Salerno nel ruolo di concertino dei violoncelli, con le quali ha partecipato a numerose tournées in Italia e all’estero ed ha inciso diversi CD. Ha frequentato il “corso di formazione orchestrale di Lanciano” nel ‘93, sotto la direzione del M° D. Renzetti e M. Andreae, e ‘95, sotto la direzione di A. Ceccato; il “12° Corso di Polifonia Latino-Mediterranea” tenuto dal M° R. Duarte; un corso di formazione orchestrale tenuto dal M° C. Grasso; uno stage internazionale con il M° Eidler. Interessato alla musica antica, ha collaborato con “l’Orchestra Barocca di Firenze”, eseguendo la “Passione secondo Matteo” di Bach. Ha frequentato il “Corso di prassi esecutiva barocca” con il M° Antonio Florio ed il M° G.B. Columbro. Fa parte di diversi complessi da camera tra cui: “Artifizio Musicale” e “Quartetto Gershwin”, con il quale ha vinto nel ‘99 il primo premio al “Concorso internazionale giovani musicisti” di Monopoli (Bari). E svolge intensa attività concertistica. È docente di violoncello nelle scuole medie ad orientamento musicale.

Cristina di Lecce
Classe 1997, ha iniziato i suoi studi pianistici all’età di tredici anni sotto la guida del M° Felice Iafisco. Nello stesso anno viene ammessa al Conservatorio di Musica “N. Piccinni” di Bari dove studia con la prof.ssa Rosa Gisotti per poi diplomarsi, nel luglio 2018, sotto la guida del M° Pasquale Iannone con il massimo dei voti.
Ha seguito diversi corsi di perfezionamento pianistico e masterclass, in Italia e all’estero, con illustri Maestri italiani, quali Michele Marvulli, Valfrido Ferrari e Alessandro Deljavan. Ad oggi continua a perfezionarsi con il M° Pasquale Iannone ed è attualmente iscritta al Corso Accademico di II Livello di Musica da Camera presso il Conservatorio “N. Piccinni” di Bari, seguita dai Maestri Giuseppe Gravino e Pasquale Lepore.
Ha vinto il 1° premio in numerosi concorsi Nazionali ed Internazionali, partecipando sia in veste solistica che in formazione da camera.
Si è esibita e ha tenuto recital pianistici e cameristici per diverse associazioni musicali e altre istituzioni in numerose città italiane.
Nei mesi di Aprile e Maggio 2020, ha preso parte alla giuria del Concorso Internazionale per giovani pianisti “Lviv Kawai Quarantine 2020”.
Ha inoltre partecipato, in qualità di relatrice, a tre convegni organizzati dal Dipartimento Interateneo di Fisica “M. Merlin” e dal Conservatorio di Musica “N. Piccinni” di Bari, tenendo interventi dal titolo: “Il Pianoforte tra storia e analisi tecnica”, “Timbro: dalla teoria classica alle formanti. Strumenti musicali come sistemi fisici” e “Battimenti e figure di Lissajous: la danza dei suoni”, rispettivamente nel 2019, 2017 e 2016.
Attualmente è docente di pianoforte e musica da camera presso l’Accademia “L’Opera” di Barletta, la scuola di musica “A. Di Lecce” di Margherita di Savoia e l’Associazione “Momenti Musicali” di San Ferdinando.
È ideatrice e direttrice artistica del festival musicale Margherita Classica e fa parte della direzione artistica dell’Istituzione Concertistica delle Murge.