Carlo Guaitoli

 2 Agosto 2022 21:15

 Hotel "La Terrazza" (Barletta)


Programma


Frédéric Chopin (1810 – 1849)
Notturno in Do minore Op. 48 n. 1
Notturno in Fa diesis minore Op. 48 n. 2
Fantasia in Fa minore Op. 49
Leoš Janáček (1854 – 1928)
Sonata 1. X. 1905 “Nella strada”
    Presentimento (Con moto)
    Morte (Adagio)
Sergei Prokofiev (1891 – 1953)
Sonata in La minore n. 3 Op. 28

Curriculum

Carlo Guaitoli
Formatosi alle scuole pianistiche di Loretta Turci e Sergio Perticaroli, ha intrapreso un’intensa attività concertistica in seguito alle affermazioni ai concorsi Casagrande di Terni (1994), IMC of Japan di Tokyo (1995), Busoni di Bolzano (1997), Rubinstein di Tel Aviv (1998), Unisa di Pretoria (2000).

Si è esibito nei più importanti centri europei (Società dei Concerti, Teatro degli Arcimboldi e Auditorium di Milano, IUC e Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma, Teatro Valli di Reggio Emilia, Teatro Regio di Parma, Festival Pianistico di Brescia e Bergamo, Teatro Massimo e Politeama di Palermo, Teatro Bellini di Catania, Teatro Ponchielli di Cremona, Barbican di Londra, Klavierfestival della Ruhr, Wiener Saal di Salisburgo, Teatro Palau di Barcellona, Teatro Real di Madrid) in Giappone (Kioi Hall, Tokyo Metropolitan Hall…), Cina, Nord America, Medio Oriente, Sud Africa, suonando come solista con prestigiose orchestre, tra cui Israel Philharmonic e Israel Chamber Orchestra, Concertgebouw Chamber Orchestra, Tokyo Symphony Orchestra, Osaka Century Orchestra, Johannesburg Philharmonic Orchestra, Cape Town Philharmonic Orchestra, Edmonton Symphony Orchestra, Filarmonica di Stoccarda, Filarmonica Toscanini, Orchestra Sinfonica Siciliana, Orchestra Sinfonica Abruzzese, Orchestra di Padova e del Veneto.
Al Festival Pianistico di Brescia e Bergamo ha presentato in prima esecuzione assoluta la

Seconda Sonata di Carlo Boccadoro a lui dedicata.

Musicista eclettico, animato da un’innata passione per i diversi linguaggi contemporanei, ha collaborato nel corso degli anni con artisti di diversa estrazione, tra cui Tamas Vasary, Alexander Kniazev, il Quartetto d’archi della Scala, il Quintetto Bibiena, Wim Mertens, Antony Hegarty, Asaf Avidan, Alice, Enrico Intra, Carlo Boccadoro, Simone Rubino, Enrico Dindo.
Ha registrato per Sony Music, EMI, Universal Music. Per Brilliant Classics è stato pubblicato un CD nel quale interpreta il Magnificat per pianoforte e orchestra di Cristian Carrara con l’Orchestre Symphonique et Lyrique de Nancy. Diverse sue interpretazioni sono incluse nei film Perduto Amor e Musikanten di Franco Battiato e il suo pianoforte è protagonista nella colonna sonora del film Padri e Figlie di Gabriele Muccino con le musiche di Paolo Buonvino.
Al 1993 risale il lungo sodalizio con Franco Battiato; al suo fianco appare fino ad oggi nelle più importanti produzioni discografiche e concertistiche in veste di pianista e direttore d’orchestra alla guida di prestigiose orchestre come la Royal Philharmonic Orchestra e l’English Chamber Orchestra.

È docente di pianoforte all’ I.S.S.M. G. Briccialdi di Terni e ha tenuto masterclasses in Giappone per Showa University, negli USA per Juilliard School e New York University, in Corea del Sud per Kyungsung University di Busan, in Canada, Cina e Sud Africa.
È direttore artistico del Teatro Comunale di Carpi e del Concorso Internazionale Pianistico Alessandro Casagrande di Terni.